Title

Antologia di poesia, letteratura e arte medioevale

Les Tres Riches Heures, Avril

Les Tres Riches Heures del Duca di Berry: Avril

La scène se passe à Dourdan, où se trouve la propriété du duc de Berry depuis 1400. Les tours et le donjon du château, dont ne subsistent aujourd'hui que les ruines, s'élèvent magistralement au sommet d'une colline. Deux jeunes filles cueillent des violettes pendant qu'un couple de fiancés échangent des alliances devant leurs parents. Le fiancé scrute le visage de sa promise lorsqu'il lui présente l'anneau vers lequel elle tend le doigt en baissant les yeux. Sa mère semble émue, tandis que le père se tourne vers sa fille en lui adressant un regard plein d'affection.

Les Trés Riches Heures, Avril
(Commento di Millard Meiss, segnalato da Marina Joffreau)

barra

Sono davvero grato alla scomparsa Areacom che, consentendomi di avviare la realizzazione di un progetto così ampio sul suo velocissimo server, ha fatto si che questa mia antologia sia divenuta molto nota all'estero e linkata dai più importanti centri studi di medievistica del mondo.
Purtroppo la scomparsa di Areacom mi costringe a ripartire da zero, con la speranza che Altervista mi consenta di riacquisire in breve il mio pubblico sicuramente disorientato dalla scomparsa di un web decennale.
Mi lascia indifferente tra l'altro il passato commento di liber liber al mio web, dato che il mio sito è frutto solo del MIO lavoro e non della collaborazione (gratuita) di centinaia di sconosciuti, al contrario mi sono assai più graditi gli innumerevoli links di centri studi e università estere: a questi istituti quindi è dedicato il mio lavoro.
In questa antologia conto di riunire un'ampia selezione di testi di troubadours, trouvieres, minnesangers, carmina burana, di brani cioè che rappresentano qualcosa di irripetibile sul piano poetico e culturale e che sono da sempre considerati testi indispensabili per la conoscenza dell'arte medievale.
Ma accanto ad essi troveranno posto anche testi poetici di provenienza ben diversa: galeco-catalani, saghe nordiche, ballate della foresta di Sherwood, brani del ciclo arturiano, testi celtico-irlandesi... insomma il progetto che ho in mente è di realizzare un'antologia unica nel suo genere, vasta ma soprattutto offerta con lo stile di un libro miniato, quindi non pagine grigie con i soli testi in ascii ma pagine "miniate" con l'animo di un antico copista medievale in possesso di mezzi ultramoderni!
Il medioevo offrì al mondo uno sterminato mare di codici in cui ogni pagina era di per sè un'autentica opera d'arte: ogni particolare, dalla semplice iniziale all'immagine a tutta pagina, era un'opera d'arte unica e irripetibile, per questo le mie pagine si riempiono di decorazioni, di iniziali istoriate, di fondi cuoio e marmo, di eleganti disposizioni del testo per dare anche a semplici pagine web il sapore di un'antico codice.
Questo lavoro quindi è lento ma continuo, nonostante i gravi problemi agli occhi molte nuove pagine si aggiungeranno con cadenza mensile a quelle già esistenti.
Questa antologia è nata nel 95 e nel 98 ha raggiunto il numero di 82 pagine. Dopo una lunga pausa dovuta a interventi, trasloco e totale rifacimento di tutto il settore (revisione ultimata nell'ottobre 99) mi sono trovato di fronte a nuovi e più problemi, ma con determinazione ho sconfitto in questi anni tutti gli impedimenti e nonostante la semicecità posso nuovamente dedicarmi alla realizzazione di nuovi testi.
Entro giugno 2005 conto di ultimare il Corpus Buranus portando le pagine del settore a circa 500, dopodichè darò il via ad una massiccia espansione del settore troubadourico con oltre un migliaio di nuove pagine ed al settore dei trouvieres che conto di portare da 10 a circa 200 pagine. Non rimarrà isolato il settore dei Minnesingers che sarà anch'esso ampliato e forse darò vita anche ad un quinto settore, quello dei Cantigas di Alfonso il Sabio.
Il 5 dicembre 2005 sarà giusto un decennio da quando questo progetto ha avuto inizio e per l'occasione conto di realizzare una prima parte di questa espansione, successivamente darò vita ad ulteriori settori da tempo annunciati ma rimasti per ora solo allo stadio di progetto.
Nell'indice infatti sono previste 8 categorie, ma solo le prime quattro (carmina burana, troubadours, trouvieres e minnesangers) sono già attivate, gli altri pulsanti sono solo dei segnaposto in attesa che i relativi settori possano prendere il via.
Per ora vi è già l'opera completa di Rudel (8 brani), di Guglielmo IX e di Bernartz de Ventadorn, nonché vasti settori di liriche di Gace Brulè, Walther von der Vogelweide Heinrich von Morungen ed un considerevole numero di carmina burana (non quelli di Orff ma quelli autentici!).
I testi sono tutti in lingua originale e solo in alcuni casi vi sono traduzioni in altre lingue, questo perché per motivi di copyright non posso includere quelle presenti sui miei testi, quindi se qualcuno è disposto a fornirmi una propria versione in italiano, inglese, francese o tedesco dei testi presentati io sarò ben lieto di inserirla con link (mail o web) all'autore della stessa. (Quindi è inutile inviare mail offensive per l'assenza di traduzioni, io non ho intenzione di infrangere il copyright solo per far contenti gli eterni insoddisfatti).
Per lo stesso motivo non vi sono mp3 sul mio sito, gli mp3 sono una palese infrazione al copyright ed oltre tutto occupano uno spazio talmente considerevole che non vale nemmeno la pena prenderli in considerazione.
Analogamente dicasi per gli spartiti, anche lo scanning di essi è una vistosa infrazione al copyright ed oltre tutto per avere un'immagine leggibile occorre una elevata risoluzione, con uno spreco di kb elevato ed inaccettabile, inoltre interesserebbero pochissimi visitatori mentre al contrario sarebbero apprezzati maggiormente altri testi nei settori esistenti (con lo stesso peso in kb posso mettere 50 testi per ogni scanning e francamente preferisco aggiungere testi invece di sprecare spazio prezioso!).

Per accedere all'indice ho messo come "porta" un simbolo celtico tratto dal Book of Kells, un manoscritto Irlandese del IX secolo, conservato al Trinity College di Dublino dal 1861.
È un simbolo di rara bellezza e fin dall'inizio ho pensato che doveva essere la porta principale di questo settore del web, anche perché una copia in oro mi fu donata da un'amica scrittrice che fin dall'inizio ha seguito con interesse la nascita e l'evoluzione del mio sito.

barra

Go to the Medieval Index

barra

Poco diffusi nel net sono i midi di musica medievale, pur tuttavia su questo stesso sito ve ne sono molti di eccellente fattura alla pagina del Jukebox, quindi - a parte i brani per lo più rinascimentali presenti in queste pagine di indice e presentazione - solo in rari casi ho trovato il midi relativo a testi dell'antologia anche se il mio augurio è di poter prima o poi offrire qualcosa di più anche nel settore musica medievale.

Duca Lucifero
Torneo tra le nubi
(Collage grafico)

barra

In background La, la, la je ne l'ose dire di Pierre Certon (1515-1572)

barra

Sign Guestbook Send Email to Duke View Guestbook
Se vuoi inserire il tuo intervento sei il benvenuto Un polling sul mio settore medievale e su cosa dovrei espandere
barra
Vai all'Indice del Settore Medievale
Vai al Sitemap Java
Visita il Settore Narrativa
Torna alla Home
barra

This page was created by Duca Lucifero, © 1996-2005
The wonderful medieval set is made by Moyra!

Logo Moyra Logo Web Designer Duca Lucifero Give Credit Where Credit Is Due - 4.052 bytes
Don't Link Directly to Someone Else's Server - 5.605 bytes Thous Shalt Honor the Artists, Writers and Creatives of this World
  C'è chi può e chi non può...  
  What is Copyright - 4.781 bytes  

Visitors:
Accessi globali
all'intero web
dal 5 dicembre 1996

E-MAIL MESSENGER
Name:
E-mail:
Messaggio al Duca Lucifero

Spazio Web offerto da